3 Seconds

Castel Maggiore

Lo sapevate che il pianeta terra possiede 4,5 miliardi di anni? E l’umanità? Circa 140'000 anni. Mettendo tutto nella giusta prospettiva, se riducessimo la vita della terra a 24 ore, sapete noi da quanto tempo siamo su questo pianeta? Rullo di tamburi…. 3 SECONDI. 3 secondi e cos’abbiamo fatto? Con grande modestia ci siamo chiamati Homo Sapiens, che significa Uomo Saggio, ma l’uomo è veramente così saggio? Astuto magari sì ed è un bene essere astuti, ma non bisogna esserlo troppo per il proprio bene. Si, siamo riusciti a dividere l’atomo. Si, costruiamo macchine intelligenti che navigano l’universo in cerca di nuovi luoghi in cui vivere, tuttavia quegli atomi che abbiamo diviso hanno creato guerre nucleari. Nel cercare di esplorare la galassia rifiutiamo e trascuriamo la casa che abbiamo QUI ora. Quindi NO, questa non può essere definita saggezza. La saggezza è diversa. Mentre l’intelligenza parla, la saggezza ascolta e di proposito noi ci siamo tappati le orecchie alle urla di madre natura. Abbiamo fatto finta di non recepire tutti i suoi segnali di aiuto. La saggezza sa che ad ogni azione corrisponde un’opposta reazione, quindi se fossimo saggi non dovrebbe stupirci la vista di tempeste sempre più forti, maggior siccità, più uragani, più incendi incontrollati, perché c’è molto più inquinamento rispetto a prima. Più carbonio, sempre più alberi abbattuti e tutto questo a tempo record. Abbiamo fatto aumentare le specie animali in estinzioni di mille volte in più rispetto al tasso normale. Che impresa, eh?! Nei prossimi 10/100 anni ogni amato animale raffigurato nei libri per bambini è destinato ad estinguersi. Leoni? Andati. Rinoceronti? Andati. Tigri? Gorilla? Elefanti? Tartarughe? Orsi polari? Andati. Se ne saranno tutti andati! Le specie che sono qui da più tempo di noi scompariranno a CAUSA NOSTRA, in questi 3 SECONDI. C’era stato dato così tanto, l’unico pianeta del sistema solare con la vita. Cioè, siamo 1 su un milione. No, in verità e secondo la scienza, siamo 1 su un milione di miliardi! Cioè 1, seguito da un’infinità di zeri. Siamo perfettamente distanziati dal sole, così da non bruciarci, ma non troppo distanti da ghiacciarci. Il principio di Riccioli D’Oro spiega tutto, siamo sulla strada giusta. Questo è il paradiso. Dove le nostre medicine provengono dagli alberi, non per una coincidenza, ma perché, come diceva la canzone “we are family”, veramente! Tutto, ogni specie è geneticamente connessa con le altre, dal girasole al pesceluna. Ed è questo che dobbiamo capire, prima che sia troppo tardi, perché la crisi non è il riscaldamento globale o la distruzione ambientale, la vera crisi siamo NOI. Questi problemi sono i sintomi dei NOSTRI sbagli, dei nostri sottoprodotti, il riflesso di noi stessi. La mancanza di una connessione tra noi, ci ha fatto prendere queste direzioni sbagliate. Abbiamo dimenticato che tutto contribuisce alla perfezione di Madre Natura, ma non possiamo permettere che la nostra storia venga segnata dai nostri comportamenti malvagi, avidi e svitati. È nostro dovere proteggere Madre Natura da coloro che si rifiutano di vedere la sua bellezza. Chiamatemi folle ma io credo che dovremmo avere il diritto di mangiare cibo sano, con ingredienti che sappiamo pronunciare, bere acqua pulita, meravigliarci quando guardiamo gli alberi perché questi sono diritti naturali, non cose che possono essere negoziate in parlamento e questo spetta a NOI che stiamo dietro lo schermo, tocca a NOI fare questo sforzo, perché il tempo è fondamentale e solamente insieme possiamo farcela a raggiungere il quarto secondo.